Sabato 21 marzo 2015 – La nuova dirigenza calcistica della Voluntas Osio (Osio Sotto in provincia di Bergamo) si è insediata solo 8 mesi fa a luglio 2014. Durante l’estate, quando i campionati sono fermi, il primo obiettivo è stato fin da subito quello di informarsi a fondo per dotarsi di un defibrillatore e rendere più sicura la struttura sportiva. È nata così, nel segno del senso civico, la collaborazione con Live Onlus che ha donato gratuitamente l’apparecchio salvavita.

Sabato 21 marzo il defibrillatore è stato consegnato al centro sportivo comunale di via delle Industrie da Sandro Savarino e Matteo Buratti (capitano e vice del Monterosso United, squadra che collabora da anni con Live Onlus). Alla cerimonia erano presenti allenatori, dirigenti, giocatori rappresentanti del Comune di Osio Sotto, e parecchi genitori. Prima della consegna, come succede per tutte le donazioni effettuate da Live Onlus, è stato compiuto il passo più importante: la formazione del personale all’utilizzo dell’apparecchio salvavita. Un corso di rianimazione cardiopolmonare BLSD che ha coinvolto ben 10 persone impegnate nello sport fra responsabili, allenatori, dirigenti, accompagnatori. Un ringraziamento speciale va a tutte le persone che hanno partecipato ai corsi, alla società per aver creduto in questa iniziativa. L’interesse spontaneo della società e dei suoi tesserati nei confronti della prevenzione ha fatto la differenza per chiudere questo progetto. Grazie di cuore alla spinta di Giacomo Zanetti (responsabile della Voluntas), e a Massimiliano Gregori di Irc Comunità per aver messo a disposizione il suo contributo nell’organizzazione dei corsi.

Con questa donazione Live Onlus, a partire dal 2008, ha donato in tutta Italia 77 defibrillatori (dato aggiornato alla data odierna). Fra questi ben 15 apparecchi solo nella bergamasca (Lallio, Bergamo Monterosso, Longuelo, Fara Gera d’Adda, Almenno San Salvatore, Scanzorosciate, Bergamo Excelsior, Brusaporto, Gorle e ben cinque a Grumello del Monte). Il quindicesimo è questo di Osio Sotto.

Live Onlus, proprio durante la consegna, ha ribadito alle associazioni sportive del paese e al Comune che rimane a disposizione per altre donazioni in impianti sportivi e centri di aggregazione.