LIVE dona defibrillatori in tutta Italia, come ben sapete, ma, inoltre, cerca di raggiungere più realtà possibili per concludere dei Progetti Benefici a 360°.
Abbiamo la speranza che i nostri piccoli sostegni possano dare dei momenti di fiducia a chi li riceve.

LIVE questa volta si dirige verso l’Associazione Kayros a Vimodrone (Mi).
L’associazione Kayrós nasce nel 2000 a Lambrate, un quartiere periferico di Milano, per iniziativa di don Claudio Burgio con persone e famiglie sensibili all’accoglienza di minori in difficoltà segnalati dal Tribunale per i Minorenni, dai Servizi Sociali di riferimento e dalle forze dell’Ordine.

Nello stesso anno a Vimodrone, nasce la prima comunità di accoglienza con un progetto a forte integrazione territoriale, in particolare, con le parrocchie della città tanto che l’Oratorio Paolo VI, oltre ad includere i ragazzi della comunità nelle proprie attività, favorisce la nascita di un gruppo di “famiglie amiche” disponibili al supporto delle situazioni in attenzione; tale supporto si è andato strutturando con il tempo con esperienze di condivisione propriamente familiari durante l’anno soprattutto nel tempo extra-scolastico ed estivo.

Negli anni successivi alcune comunità di accoglienza vengono chiuse ma altre ne nascono, nel 2011 la seconda a Vimodrone, nel 2005 a Cinisello Balsamo, nel 2007 a Segrate, nel 2010 a Birone di Giussano, nel 2012 a Milano e nel 2013 a Tainate.

Per aiutare i ragazzi in difficoltà a guadagnare l’autonomia crescendo, dal 2006 è stato avviato un progetto di semi-autonomia ed autonomia in specifici appartamenti per giovani maggiorenni con o senza prosieguo amministrativo. Nel 2014 prendono avvio i lavori di costruzione del nuovo centro Kayrós  a Vimodrone.

LIVE perché ha pensato a loro? Il Presidente Boldrin, dell’Associazione Kayros, ci ha raccontato che: “I nostri ragazzi si allenano due volte alla settimana a calcio, con la presenza dell’allenatore, sul campetto in superficie sintetica (che è ubicato presso la nostra sede) e organizziamo durante la settimana delle partitelle amichevoli. Le due squadre di giocatori Kayros, una Top junior e l’altra Open C,  sono iscritte ai campionati del Centro Sportivo Italiano e giocano su campi in superficie sintetica di nuova generazione”.

 

 

Come ben sapete l’unione tra LIVE e lo sport è forte, talmente tanto che abbiamo deciso di donare a questi ragazzi delle scarpe (donateci a loro volta dai giocatori del Genoa) e dell’abbigliamento sportivo, nuovo ed etichettato, come incentivo a giocare sempre meglio.

Speriamo, infatti, che anche grazie allo sport questi giovani possano ritrovare la corretta strada.
Cercheremo di stare ancora al vostro fianco il prima possibile.
Ragazzi… l’importante, però, è che penserete anche a LIVE quando inizierete a segnare i goal più importante della vostra vita!