Il Natale è appena passato, ma LIVE Onlus, grazie alla collaborazione ed al sostegno di SONEPAR ITALIA, ha voluto fare un grandissimo regalo a sette realtà: la donazione di ben 7 Defibrillatori.

Ecco il comunicato ufficiale, da parte dell’azienda veneta:

Sonepar Italia e Ledvance sono insieme nel sostegno dell’associazione no profit “LIVE Onlus” – I Love Live che, con il progetto “Cuore Batticuore”, dona gratuitamente defibrillatori ad associazioni sportive, scuole e comuni su tutto il territorio italiano. Grazie alla promozione sull’acquisto di prodotti d’illuminazione a marchio Ledvance, conclusasi nel mese di novembre, nei 100 punti vendita di Sonepar Italia sono stati raccolti fondi per l’acquisto di 7 apparecchi salvavita. Missione del progetto di Live Onlus, è garantire un livello di protezione alla vita sui territori, grazie all’installazione e la diffusione di defibrillatori.

Sonepar Italia azienda leader nella distribuzione di materiale elettrico e Ledvance, leader nel settore dell’illuminazione generale, hanno inserito questa donazione all’interno di una serie di attività di corporate social responsibility (CSR).

“Siamo orgogliosi – dichiara Sergio Novello, AD e Presidente di Sonepar Italia – di aver aderito alla raccolta fondi per questo progetto che potrà contribuire a fare prevenzione e a salvare vite umane. Ringraziamo per questo anche tutti i clienti che, aderendo alla promozione Ledvance, hanno aiutato a raggiungere questo importante obiettivo”. 

“È stato un onore collaborare con Sonepar e LIVE Onlus per un progetto così nobile e ambizioso – dichiara Francesco Graziano, Key Account International Manager di LEDVANCE Italia – Il grande consenso che ci hanno dimostrato i nostri clienti non può che riempirci di orgoglio ed è un ulteriore stimolo a perseguire questa strada anche in futuro”.

“Grazie davvero a Sonepar Italia e Ledvance, da parte mia e di Live Onlus – dichiara Andrea Zalamena, Presidente di LIVE Onlus – , per l’occasione che ci avete offerto, con il vostro contributo. Donare defibrillatori è un obiettivo primario per noi. Riuscire a sensibilizzare più persone possibili sull’importanza di un apparecchio salvavita e cardioproteggere Associazioni, Scuole, Centri Sportivi è una vera gratificazione. In quasi 11 anni di attività abbiamo donato, con queste consegne, 208 apparecchi in tutta Italia. Trovare aziende che ci aiutano in questo nostro obiettivo è una grandissima soddisfazione”.

LE DONAZIONI – I sette apparecchi salvavita verranno installati nelle sedi di due associazioni sportive, una a Rozzano (MI) e una a Trapani (TP). Un defibrillatore verrà dato in uso all’Associazione Nazionale Carabinieri di Ovada (Alessandria), altri tre verranno installati in due istituti scolastici a Matera e ad un’Associazione culturale a Comiso (Ragusa). Verrà poi donato un apparecchio alla sede AVIS di Carlopoli (Catanzaro). Tutte le sedi in cui verranno consegnati i defibrillatori dispongono – obbligatoriamente – di personale abilitato all’utilizzo.

1) ASD AELITA, Associazione Sportiva (Località = Quinto de Stampi – Rozzano (Milano – Lombardia)
2) Associazione Nazionale Carabinieri, sezione Carlo Alberto Dalla Chiesa (Località = Ovada (Alessandria – Piemonte)
3) Sede AVIS, volontari Sangue  (Località = Carlopoli, Catanzaro – Calabria)
4) Polisportiva Ericina Dilettantistica (Località = Trapani – Sicilia)
5) Associazione Culturale “Calicantus” (Località = Comiso, Ragusa – Sicilia)
6) Istituto Scolastico “ISS Isabella Morra” ad indirizzo: Servizi Socio – Sanitari; Produzioni Industriali e Artigianali; Moda/Chimico Biologico; Servizi Commerciali; Biotecnologie Ambientali (Località = Matera – Basilicata). La scuola ha 588 persone tra personale e ragazzi
7) Istituto Scolastico “IPSIA Leonardo da Vinci” – ad indirizzo: Manutenzione e Assistenza tecnica; Manutenzione mezzi di trasporto e Apparati impianti e servizi tecnici industriali e civili (Località = contrada Rondinelle, MateraBasilicata). La scuola ha 222 persone in struttura tra personale e ragazzi.